giovedì 25 ottobre 2007

Fotografia di un momento

Il senso più lato di questo pezzo è quello che caratterizza come mi sento in questo momento...è la fotografia di un attimo, di un momento, che spero già domani sia scomparso.

E' la storia di tutti e nessuno, è la storia di me che scrivo, di te che stai leggendo, di Johnny, Billy, Terry come di Luca, Alfonso,Giorgia... di tutti voi e di nessuno di voi.

Ma almeno una volta nella vita, ognuno ha provato queste sensazioni.



THE PROMISE

Johnny works in a factory and Billy works downtown
Terry works in a rock and roll band
Lookin' for that million-dollar sound
I got a little job down in Darlington
But some nights I don't go
Some nights I go to the drive-in, or some nights I stay home
I followed that dream just like those guys do up on the screen
And I drive a Challenger down Route 9 through the dead ends and all the bad scenes
And when the promise was broken, I cashed in a few of my dream

Well now I built that Challenger by myself
But I needed money and so I sold it
I lived a secret I should'a kept to myself
But I got drunk one night and I told it
All my life I fought this fight
The fight that no man can never win
Every day it just gets harder to live
This dream I'm believing in
Thunder Road, oh baby you were so right
Thunder Road there's something dyin' on the highway tonight

I won big once and I hit the coast
But somehow I paid the big cost
Inside I felt like I was carryin' the
broken spirits
Of all the other ones who lost

When the promise is broken you go on living
But it steals something from down in your soul

Like when the truth is spoken and
it don't make no difference
Something in your heart goes cold

I followed that dream through the southwestern flats
That dead ends in two-bit bars
And when the promise was broken I was
far away from home
Sleepin' in the back seat
of a borrowed car

Thunder Road, for the lost lovers and all the fixed games
Thunder Road, for the tires rushing by in the rain
Thunder Road, Billy and me we'd always say
Thunder Road, we were gonna take it all and
throw it all away

( The Promise, Bruce Springsteen, - 18 Tracks -1998 )

Andre.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

@_@ Bella,molto bella!
Terribilmente triste,ma bella!
Certo...Se era un nome inventato...Potevi evitare di menzionare Giorgia....Se non lo era...SchiuSSa!!!
SSciau,Andre..Un bacio!
EsffffffrecSS

Andrea & Cesko ha detto...

ma che bella sorpresa a quest'ora tarda della notte!

la trovi triste?...forse. ma quello che mi ha sempre affascinato di questo brano, suonato al solo pianoforte, è il senso più lato, ovvero quello dell'essere così vicini ad avere qualcosa che si persegue da una vita intera, ma al culmine, per un errore forse, lo si perde irrimediabilmente.

giorgia è il primo nome che mi è passato per la testa, ma come dicevo nell'introduzione, è tutti e nessuno.

grazie ancora per la visita, Esfrecs! passa a trovarci ogni tanto se ti va!
ci vediamo fra una settimana...( forse!!! )

andre!

Anonimo ha detto...

Ma certo che paSSo a trovarvi!!
"essere così vicini ad avere qualcosa che si persegue da una vita intera, ma al culmine, per un errore forse, lo si perde irrimediabilmente."-->e non è triste,secondo te?
Mi sn conneSSa così tardi xkè dopo una giornata ricca d'impegni mi è tornato in mente il link(quello giusto!:D)ed ho deciso di paSSare subito!!!
Un bacio e buone meritate ferie!!!
Ci rivediamo la proSSima settimana...Senza forse!:D
Pasqua!